Carrello

0 prod. 0,00 €

My Cart -

0 prod.
Categorie
FORNO IR MADE IN USA 1625W

FORNO IR MADE IN USA 1625W

Codice prodotto: 3372

1625W 220/V indicato per plastisol versione da appogio senza gambe
Iva Escl.: 2.590,00 € Iva Incl.: 3.159,80 €
Qtà:

FORNO IR 1625W 

Si consiglia l'acquisto del Termometro Istantaneo a Raggi Infrarossi, senza il quale risulterà impossibile stabilire la temperatura percepita sulla t-shirt.

Supporto per il Forno>>

Caratteristiche:

  • lunghezza complessiva forno: 122cm 
  • lunghezza camera forno: 51cm 
  • larghezza nastro trasportatore: 46 cm 
  • lunghezza zona carico e scarico: 35,5 cm 
  • connessione elettrica possibile: CEE-plug  (220 V, 1 PH, 1,6 kW, 16 A) 
  • nastro tipo in fiberglass Teflon coated, 4x4 mm mesh-size Exhaust connection   100 mm     
  • Temperature control   PID  

Garanzia 3 annI e 15 anni sulle lampade del forno

Produzione:

E' in grado di asciugare oltre 100 t-shirt/ora stampate con inchiostri plastisol.

Il basso assorbimento di corrente lo rende adatto anche a impianti elettrici casalinghi, senza l'esigenza di fare alcuna trasformazione.


MADE IN USA 

materiale serigrafia

Domande sul prodotto

Domanda su FORNO IR MADE IN USA 1625W

Ordina per Descending
(4)
  • di Mattia, il 17/10/2012 16:36
    • FORNO IR MADE IN USA 1625W
      Codice prodotto: 3372

      Il forno è indicato per ink tipo Plastisol:
      nel nostro laboratorio utilizziamo principalmente inchiostri a base acqua AF Serilac a Freddo di Imas Grafica, che attualmente cataliziamo a freddo con apposito prodotto.
      In alternativa utilizziamo anche Texiscreen Aqua AJ (inchiostro a base acqua) per tessuti.
      Vorrei sapere se il forno è indicato anche per questi tipi di lacca o inchiosti "trasparenti" sempre a base acqua o solo per plasisol.
      Grazie
      Mattia Ferrari
    • Il forno IR Made in USA 1625 Watt è consigliato per plastisol, in quanto non è dotato di ventilazione forzata. C'è semplicemente una lampada IR che produce calore.
      Normalmente gli inchiostri a base acqua e a base solvente necessitano di aria calda per favorire l'evaporazione dell'acqua e portare più velocemente l'inchiostro alla temperatura di polimerizzazione.

      Le cose cambiano se usate inchiostro a base acqua con asciugatura a freddo: in questo caso la temperatura di polimerizzazione non è più necessaria e qualsasi attrezzo in grado di scaldare l'inchiostro e farlo asciugare più velocemente è vantaggioso, perché riduce i tempi di lavorazione.
      Perciò mi sento di affermare che il forno in questione può rispondere alle vostre esigenze.

      Vastex, su richiesta, produce forni con ventilazione, ma di maggiore potenza e di maggiore costo.
  • di Maria, il 02/05/2013 15:17
    • Salve a tutti,
      finalmente ho deciso di comprarmi un forno per la stampa in serigrafia di t shirt, Ho visto su vostro sito, che c'e un mini forno della vastex d100
      che rientrerebbe nel mio budget, ma ho cercato online informazioni o comunque commenti su come lavora questo forno, ma non ho trovato nulla.
      Chiaramente l'acquisto di un eventuale forno mi permetterebbe di lavorare con i plastisol a più colori, e quindi volevo sapere da voi qualche considerazione in più su questo forno.
      La mia tiratura è piccola - media per una produzione di t shirt personalizzate con miei disegni.
      Premettendo che ho bisogno di un forno che funzioni con una fornitura elettrica domestica 220 v
      Grazie
    • Il mini forno della Vastex ha completamente rivoluzionato il concetto di forno per plastisol: l'asciugatura che un tempo prevedeva l'utilizzo di un forno con cappa lunga 1 metro e mezzo e potenza assorbita di 7-8000 Watt, ora può essere ottenuta con un forno lungo in tutto 1 metro e 22 cm, compreso il tappeto, e che assorbe 1625 Watt a 220 Volt, quindi poco più di un asciugacapelli e molto meno di una lavatrice.

      Il merito è degli americani, che hanno messo a punto lampade IR di alta resa e basso consumo.
      Anche la durata di queste lampade non è male, tanto che sono garantite (le lampade) per 15 anni e per tre anni le altre parti del forno.

      Questo fornetto è in grado di asciugare 110 T-shirt /ora stampate con plastisol: ne abbiamo venduti abbastanza e il tasso di lamentela è stato dello zero %. E' arrivato anche qualche complimento.
      Altro non saprei aggiungere, ma se hai qualche domanda specifica sul forno ti risponderò volentieri.

      Franco Ratto
      Responsabile Tecnico e Commerciale
  • di dario, il 25/08/2017 14:16
    • Ho una stampante DTG VIPER.
      Volevo sapere se questo forno sia adatto alle mie esigenze per asciugare sia il primer, che gli inchiostri dopo la stampa.
    • Il forno ideale per l'asciugatura delle t-shirt stampate con digitale diretta ha la camera lunga circa un metro.
      Come i forni Vastex della gamma più evoluta.

      Tuttavia, con particolari accorgimenti e se la produzione non è troppo elevata, anche il piccolo forno Vastex D-100 può funzionare: consiglio di impostare la velocità del tappeto al valore minimo ed eventualmente, dopo avere effettuato un test di lavaggio della maglia, provvedere ad una seconda passata sotto la cappa.

      Da parte nostra abbiamo testato questo forno con inchiostri serigrafici a base acqua, quindi assimilabili a quelli delle stampanti dirette: il risultato è stato positivo con una sola passata.
      Naturalmente il test si effettua una sola volta: trovata la procedura soddisfacente la lavorazione può proseguire in modo scorrevole.
  • di Adriano, il 20/10/2017 11:39
    • Nutro forti dubbi sui fornetti con le camere "più compatte" durante una produzione poiché durante queste lavorazioni, un forno più lungo consente di aumentare la capacità di produzione poiché la stampa a 1 colore avviene in tempi molto rapidi e il posizionamento sul nastro avviene sicuramente a meno di un pezzo al minuto.

      Lo prenderei in considerazione soltanto con un nastro esterno più lungo.
    • Quando sono usciti i primi forni compatti Vastex eravamo anche noi di CPL Fabbrika piuttosto scettici : come è possibile che un forno con tunnel lungo 50 cm e soltanto 1625 Watt di potenza assorbita faccia il medesimo lavoro di un forno da 2 metri, che consuma 7000 Watt?

      È possibile, grazie al progresso tecnologico e alle piastre riscaldanti Vastex di concezione totalmente nuova.
      Vastex è tanto sicura delle proprie piastre che le garantisce per 15 anni.
      Abbiamo provato a polimerizzare i plastisol, e abbiamo scoperto che la produttività pubblicizzata da Vastex (110 t-shirt/ora) è quasi vera: il piccolo forno ne sforna quasi 100 per ora.
      Abbiamo notato che il forno non ha nessuna ventola per la circolazione dell'aria calda: ciò significherebbe, secondo i sacri testi, che il forno non è adatto agli inchiostri ad acqua.
      Abbiamo provato perciò il Discharge (notoriamente a base acqua), e abbiamo scoperto che con il D-100 il discharge funziona benissimo.
      A questo proposito le consiglio il filmato : http://www.vastex.com/Video.php?vID=FF1ZKuHG9XY

      Perciò, dopo questi test, abbiamo modificato le nostre idee e le abbiamo adeguate ai tempi: grazie alle nuove tecnologie è meglio risparmiare spazio e corrente e scegliere le cappe corte.

      Naturalmente anche Vastex produce forni più potenti e produttivi, ma sempre molto compatti rispetto a ciò cui eravamo abituati. Alcuni consentono anche di aggiungere un modulo cappa in più, allungando il forno.
      Li può vedere alla pagina del sito https://www.cplfabbrika.com/serigrafia/macchine-da-stampa/forni-ed-essicatoi.html

Fai la tua domanda




Torna al prodotto