Carrello

0 prod. 0,00 €

My Cart -

0 prod.
Categorie
Plast Amex in confezioni da 1 Kg e 0,5 Kg

Plast Amex in confezioni da 1 Kg e 0,5 Kg

Codice prodotto: plastamex

Plast Amex - Inchiostro Plastisol adatto alla stampa di t-shirt e felpe. 

Iva Escl.: 6,99 € Iva Incl.: 8,53 €

* Campi obbligatori

Iva Escl.: 6,99 € Iva Incl.: 8,53 €
Qtà:

Inchiostri Plastisol Plast Amex



Scheda Tecnica Inchiostri Plast Amex >>

Scheda Tecnica Plast Luminescente >>

Scheda Tecnica Plast HS Pasta Base e HS trasparente >>

Scheda Tecnica Plast Transfer Bianco >>

Scheda Tecnica Plast Transfer Trasparente >> 

Scheda Tecnica Additivi 86, 24 e UP >>

 

Gli inchiostri Plastisol Plast Amex sono prodotti indicati per la stampa di T-shirt, felpe, etc.

Gl iinchiostri Plastisol Plast Amex sono disponibili in 17 colori, 4 colori, quadricromia e pasta da taglio.

Tra le caratteristiche del Plast Amex abbiamo l'altro potere coprente e la facile stampabilità. Il Plastisol Plast Amex offre un'ottima resa sui tessuti scuri ed una elevata brillantezza. 

I prodotti Plastisol Plast Amex hanno un'ottima resistenza ai lavaggi a 60°. 

E' un prodotto pronto all'uso ma è necessario verificare la sua viscosità. 

L'operazione di stampa sarà resa più semplice se verrano utilizzate cappe di essicazione. 

Dopo l'utilizzo dell'inchiostro Plast Amex, sarà sufficiente pulire gli attrezzi con il Solvente Pulizia Telai.

Se ti interessa avere maggiori informazioni sull'utilizzo dei prodotti Amex, visita il nostro blog nella sezione dedicata. 

 

 

 

materiale serigrafia

Domande sul prodotto

Domanda su Plast Amex in confezioni da 1 Kg e 0,5 Kg

Ordina per Descending
(8)
  • Domanda di Salvatore, il 19/11/2012 15:20
    • Buon giorno,
      volevo sapere se questi inchiostri asciugano in aria normalmente e se possono essere usati per dipingere.

      Grazie, buon pomeriggio.
    • Gli inchiostri Plast Amex, come tutti i plastisol, asciugano solo se portati alla temperatura di 160°C con un apposito attrezzo (cappa, termopressa, forno).

      In più la loro consistenza è piuttosto viscosa, e non facile da diluire.
      Perciò non sono ritenuti adatti per essere stesi a pennello e usati per dipingere.

      Sono molto più adatti allo scopo, e già utilizzati come lei prospetta, gli inchiostri a base acqua come i Modatex e i Texprint Mono (pagina del sito https://www.cplfabbrika.com/serigrafia/inchiostri-per-serigrafia/inchiostri-a-base-acquosa.html
      Questi inchiostri si diluiscono agevolmente con acqua, per diventare pennellabili, e asciugano a temperatura ambiente.
  • Domanda di Gina, il 04/12/2013 11:50
    • Vorrei sapere se questi colori si utilizzano nella stampante o qual è il loro modo di utilizzo per trasferire con l'utilizzo di una termopressa.

      Grazie
    • I Plast Amex sono inchiostri serigrafici plastisol e si utilizzano con un normale banco serigrafico.

      La stampa può essere effettuata direttamente sul tessuto, oppure si può stampare con tecnica "transfer": vale a dire che si stampa l'inchiostro pastisol su carta siliconata per transfer serigrafici. Si fa asciugare la stampa e successivamente, in qualsiasi momento, si trasferisce l'immagine a caldo mediante la termopressa.

      Il transfer serigrafico è una tecnica di stampa particolare, che richiede un minimo di conoscenza dei passaggi necessari.
      A questo proposito può esserle utile il DVD didattico sul transfer serigrafico, che può trovare alla pagina del sito https://www.cplfabbrika.com/dvd-corso-il-transfer-serigrafico.html

      Franco Ratto
      Responsabile Tecnico e Commerciale
  • Domanda di Dario, il 09/05/2015 12:35
    • Gli inchiostri plast amex per la quadricromia, non sono chiamati con i classici colori ciano magenta giallo e nero, ma bensì rosso e blu. Vanno bene uguale?
    • Il produttore di tali inchiostri li chiama imprecisamente così.
      Chiaramente al rosso corrisponde il magenta, ed al blu corrisponde il ciano. L'importante è il fatto che nel nome compaia la dicitura "quadricromia".

      Benedetta Damonte
      Responsabile Grafica
  • Domanda di Enrico, il 17/11/2017 11:09
    • Volevo sapere se la pasta da taglio per inchiostri a base solvente fosse utilizzabile esclusivamente con le tinte per stampa in quadricromia o se fosse egualmente efficace anche sulle normali preparazioni coprenti.
    • La pasta da taglio per inchiostri a solvente è compatibile con qualsiasi inchiostro a solvente e non soltanto con la serie Europa per quadricromia.

      Il suo effetto resta comunque quello di indebolire il colore, riducendone l'intensità cromatica e la coprenza.
  • Domanda di Marco, il 09/04/2018 10:10
    • Esiste in commercio un inchiostro bianco Plastisol "antisanguinamento"?
    • L'unico sistema efficace per evitare che il plastisol sanguini sul poliestere è stampare un fondino/barriera: il prodotto adatto è il Dyno Grey, che trova alla pagina https://www.cplfabbrika.com/plastisol-effetti-speciali-e-additivi.html
      Il Dyno Grey si stampa da 34 a 62 fili e la scheda tecnica è scaricabile dalla medesima pagina del sito, cliccando sul prodotto.

      Sopra il fondino può stampare tranquillamente il Plastisol.
  • Domanda di Matteo, il 17/05/2018 22:32
    • Che differenza c'è tra il Plastisol Bianco e il Plastisol Bianco Flash?
    • Il Bianco è un colore da finitura, caratterizzato dal colore "candido", da un ottimo potere coprente; i suoi tempi di asciugatura sono quelli standard degli inchiostri Plastisol.

      Il Bianco Flash è un colore adatto ai fondini, caratterizzato da un colore lievemente meno "candido" e da un buon potere coprente.

      Il suo tempo di asciugatura, almeno per l'asciugatura parziale, è molto breve: con la cappa flash (da lì il nome Bianco Flash) in soli 4-5 secondi si manda la stampa fuori polvere, pronta per ricevere sopra altro inchiostro senza sporcare il lato inferiore del telaio.

      L'asciugatura definitiva, invece, deve avvenire come al solito a 160°C per il tempo necessario.
  • Domanda di Davide, il 28/05/2018 08:24
    • Dove posso trovare l'inchiostro Plastisol Colore Grigio?
    • Nella gamma degli inchiostri serigrafici di norma non è presente il grigio, in quanto ciascuno se lo prepara nella tonalità che preferisce.

      Il metodo più semplice è partire dal bianco e aggiungere nero quanto basta. Un poco di giallo, se si desidera, può produrre un grigio più "caldo".

      È consigliabile preparare in un barattolo a parte la quantità di inchiostro che si prevede di utilizzare.
  • Domanda di Eugenio, il 11/06/2018 10:47
    • Stampo in serigrafia con ink plastisol e il problema è che, dopo la polimerizzazione, escono fuori dei "pelucchi" e fanno sembrare la stampa sbavata. Come posso risolvere?
    • Il fenomeno dei pelucchi che lei descrive è dovuto alle caratteristiche del tessuto.

      Il rimedio è costituito da due piccoli accorgimenti:

      - prima della stampa dare un colpo di cappa flash di alcuni secondi, per scaldare la stoffa; in mancanza di cappa flash può andare bene la classica termopistola da carrozziere

      - aggiungere all'inchiostro, meglio se si tratta di plastisol, una piccola percentuale di additivo rigonfiante; in questo modo, duarnte l'asciugatura a caldo, lo spessore dell'inchiostro aumenta lievemente, in modo non visibile, e ingloba i pelucchi.

Fai la tua domanda